Riflessioni su una mente malinconica

My brain has no heart, and my heart has no brain. That’s why when I speak my mind, I appear heartless and when I do what’s in my heart I seem thoughtless.

Vi è mai capitato di vivere ma non sentirvi vivi? Di sentirvi sospesi in un limbo tra quello che è la realtà e quello che voi vorreste che la realtà fosse. Intrappolati in un tempo che scorre ma non lascia traccia. A lei succede spesso. Si guarda attorno, e capisce che non sta lasciando un segno, o almeno la sensazione che prova è quella, le ci vuole sempre un attimo per mettere a fuoco. Si sente quasi disincarnata.

Credo che abbia perso la sua voglia di conquistare il mondo un successo alla volta, come aveva pianificato. Non so quand’è che sia cambiata, o cosa l’abbia portata a farlo, ma quando si guarda allo specchio non vede altro che un vuoto involucro triste che non sa quale sia la prossima mossa da fare.

Dovrebbe dare la colpa a lui? Oppure dovrebbe incolpare se stessa, per non riuscire a essere la donna che sognava di essere da bambina? Perché lei le cose voleva farle in grande. Oh si, era determinata, sognatrice, piena di fantasia, piena di voglia di eccellere! Aveva un piano per ogni cosa. Sapeva cosa avrebbe fatto, e sapeva come farlo. Adesso mi guarda negli occhi e io non vedo altro che nebbia, ed è così fitta da trasparire sino in superficie.

Le dico di aprire la sua mente, di respirare profondamente, di guardare dentro a se stessa, nel profondo. Le dico di prendere le redini del suo destino perché è lei stessa a scriverlo, nessuno lo farà per lei. Le dico di trovare quel coraggio che una volta le si leggeva negli occhi, e di disegnarsi la vita che merita. Le dico di agire. Ma lei sembra non sentirmi, sembra quasi che sia rinchiusa in una bolla di vetro impenetrabile, e forse solo lei sa cosa, o chi, la può far scoppiare. La guardo attentamente, e la vedo circondata da persone che la amano, ma lei è sola. Sola nella sua testa. Persa nella sua mente confusa. Inciampata nella sua vita.

Vorrei poterla guardare un giorno, e riconoscere in lei la meravigliosa creatura che era. E vorrei che si guardasse allo specchio un giorno, e dicesse a se stessa “ho fatto un ottimo lavoro, e sono fiera di me stessa”.

What consumes your mind, controls your life.

Annunci

Chasing Cars – Snow Patrol

Buongiorno cyber-mondo! Questa mattina mi sono svegliata con questa canzone in testa, e non riesco a togliermela di mente. Siccome la adoro, adoro gli Snow Patrol (credo di averlo già menzionato da qualche parte :D), ho deciso di condividerla con voi.. Love, dolly ♥